Le blog de Tavolette sur Amicalien

Présentement sur Amicalien
Les membres en ligne : 11
Les nouveaux membres : 6
Anniversaires aujourd'hui : 4

Connexion des membres


  Se souvenir de moi


Recensione tavoletta grafica economica XP-Pen Artist 12 con schermo – Alternativa a Wacom Cintiq


Le 15 janvier à 05:26


Recensione tavoletta grafica economica XP-Pen Artist 12 con  schermo – Alternativa a Wacom Cintiq

Che cos'è una tavoletta grafica?

Una tavoletta grafica è un apparecchio di input digitale composto da una superficie piatta e da una penna, che permette di disegnare e colorare direttamente al computer con naturalezza infinitamente maggiore di quanta ne consenta un mouse. C'è chi la usa per sostituire completamente il mouse, visto che consente una postura più naturale che evita problemi alla mano quali tendinite e sindrome del tunnel carpale, ma l'utilizzo che ci interessa di più è, naturalmente, quello artistico.

Perché usare una tavoletta grafica?

È presto detto: una tavoletta grafica è uno strumento pressoché indispensabile per l'artista digitale. Grazie alla sua penna, è possibile riprodurre con naturalezza i gesti della mano quasi come se si disegnasse su carta, con risultati che un mouse non permette per la sua scarsa precisione e maneggevolezza. Inoltre la tavoletta grafica ha un altro importantissimo vantaggio: la sensibilità alla pressione, grazie alla quale, nei programmi che la supportano, si può modulare spessore, opacità, e talvolta il colore della linea in modo vagamente simile a quello di chi usi un pennello. Molti modelli sono anche sensibili all'inclinazione della penna.

Se aspirate a disegnare e colorare digitalmente, con i molti vantaggi che questo mezzo offre, una tavoletta grafica diventerà presto il vostro migliore alleato. Abituarsi ad essa può non essere facile: soprattutto per quanto riguarda i modelli privi di monitor (ossia la stragrande maggioranza), il primo utilizzo spesso è insoddisfacente, per via della difficoltà di dovere guardare il monitor anziché la propria mano mentre si disegna. È anche vero che non tutti riescono ad ottenere un controllo totale del tratto, non ultimo per il tipo inusuale di superficie su cui si disegna. Per ovviare a questo problema alcuni software, come Easy Paint Tool SAI e Open Canvas, integrano funzioni di correzione del tratto a mano libera. Come per molte altre cose, la chiave è l'esercizio costante!

Come scegliere la tavoletta che fa per me?

Scegliere una tavoletta grafica può sembrare un compito difficile, vista la quantità di modelli offerti dal mercato, ma con alcune semplici nozioni e una conoscenza del nostro modo di disegnare la scelta si semplifica alquanto. Passiamo a considerare le principali caratteristiche da tenere in considerazione.

Dimensioni

Le dimensioni di una tavoletta grafica possono variare notevolmente, e sono senz'altro importanti ai fini della scelta. Ad essere indicata è di solito l'area attiva, ossia quella sensibile su cui si può disegnare, a cui vanno aggiunti alcuni cm per lato per il bordo ed i pulsanti, a seconda del modello. Più grande non necessariamente significa migliore: il prezzo cresce esponenzialmente all'aumentare delle dimensioni, e inoltre non tutti gli artisti hanno le stesse preferenze.

Alcuni abitualmente disegnano con movimenti ampli e sciolti, perciò preferiscono tavolette più grandi, mentre altri preferiscono minimizzare i movimenti del braccio e del polso e trovano il massimo comfort in una superficie di disegno più piccola. È importante tenere conto anche del fatto che più grande è una tavoletta, più ampia sarà la superficie del vostro tavolo che occuperà, spesso notevole tenendo conto anche del bordo non attivo, e maggiore sarà il peso, dettaglio da non trascurare se pensate di trasportarla.

Penna

La penna della tavoletta grafica dovrebbe adattarsi confortevolmente alla vostra mano, in modo da permettervi di disegnare a lungo senza sforzo. Ci sono penne con o senza batterie , con o senza gomma (la "gomma" permette di cancellare le vostre linee semplicemente girando la penna anziché cambiando strumento nel programma, un po' come il gommino di una matita), e alcune tavolette più economiche hanno la penna unita al corpo principale tramite un cavetto. Queste ultime però sono sconsigliate, perché limitano la libertà di movimento.

In più gran parte delle penne presenta due comodi pulsanti a lato, equivalenti al clic con il pulsante destro del mouse e al doppio clic, che possono essere riprogrammati per altre funzioni .

Normalmente la tavoletta avrà un alloggiamento dove riporre la penna quando non la si usa oppure verrà fornita con un comodo portapenna. Poiché la punta della penna tende a consumarsi a causa della frizione con la superficie della tavoletta, soprattutto se quest'ultima è ruvida, la penna dovrebbe avere la possibilità di sfilare e cambiare la punta. Alcune ditte, come la Wacom / XP-Pen , fabbricano una serie di punte alternative (di feltro, con molla ecc.) per variare la sensazione d'uso a seconda delle esigenze dell'artista.

Esistono anche penne speciali (ad esempio il cosiddetto aerografo) per ottenere alcuni tipi di effetti, ma normalmente non sono necessarie. La penna fornita con la tavoletta e un buon software sono tutto quello che serve per realizzare ogni tipo di lavoro.

Sensibilità alla pressione

Si tratta di un'altra caratteristica importante per determinare la qualità della tavoletta che vogliamo acquistare. Maggiore è la sensibilità della tavoletta (i cosiddetti "livelli di pressione"), meglio è possibile modulare il tratto. Una buona tavoletta dovrebbe avere almeno 1024 livelli di pressione, necessari per un buon controllo del tratto. Già con questo tipo di tavolette si possono realizzare ottimi disegni. 2048 livelli erano, sino a qualche tempo fa, il massimo disponibile, e sono ottimi per la maggior parte delle esigenze. Infine i modelli di fascia medio-alta più recenti presentano 8192 livelli, adatti per le mani più leggere e per chi desidera avere il controllo più completo del proprio disegno.

Interfaccia

Gran parte delle tavolette si collegano al computer tramite un cavo USB (un tempo erano diffuse anche tavolette con interfaccia seriale, oggi obsolete). Alcune linee recenti di tavolette (come le DECO serie della XP-Pen ) presentano un cavo staccabile, che si collega alla tavoletta tramite una normale presa mini USB. Questo rende semplice sostituirlo in caso dovesse essere danneggiato.

Esistono anche tavolette wireless, in genere con interfaccia Bluetooth. Sono un po' più pesanti e necessitano di batterie, ma vale la pena considerare l'acquisto se si sposta molto la tavoletta, si vuol lavorare con la tavoletta sulle ginocchia o simili, e... se per casa gira un coniglio!

Pulsanti

Ogni tavoletta ha, in alto o di lato, una serie di pulsanti programmabili tramite l'apposito sotware. A seconda della collocazione e delle abitudini d'uso, questi pulsanti possono rivelarsi di grande utilità, evitando di raggiungere troppo spesso la tastiera per usare le scorciatoie e di cambiare strumento con la penna e rendendo il flusso di lavoro più veloce. Generalmente il design della tavoletta permette di utilizzarla agevolmente anche ai mancini, con pulsanti su entrambi i lati o la possibilità di ribaltarla, perciò non ci sono particolari problemi per loro.

Tavoletta grafica XP-Pen Artist 12 con 11.6" IPS schermo

XP-Pen ci presenta una nuova ed innovativa tavoletta grafica Artist 12, o meglio "schermo grafico". Questo è un modello piuttosto recente sfornato dalla XP-Pen , che va a competere piuttosto aggressivamente, dal punto di vista del prezzo e delle specifiche sia con la Wacom Cintiq 13HD . Su Store Ufficiale Global viene venduta a $ 250 - https://www.storexppen.com/buy/65.html ,

Caratteristiche

Diagonale: 11.6"
Max colori: 16.7 Milioni
Risoluzione WUXGA: (1.920 x 1.200 pixel)
Angolo di visualizzazione (orizzontale/verticale): 178° / 178°
Livelli pressione: 8192
Area Attiva: 256 x 144 mm
- Dimensioni: 364.11 * 218.87 * 11.5 mm , senza il supporto
Risoluzione: 5080 linee/pollice
il gamut di colori supportati: 72% gamma di colori NTSC( il 100% dei sRGB )
ExpressKeys: 6 personalizzabili e 1 Touch strip
Warranty: 18 mesi
Artist 12 sito ufficiale: https://www.xp-pen.com/goods/show/id/380.html

Design e Dotazioni

Il primo impatto con la XP-Pen Artist 12 è estremamente positivo: la scatola è bella e divertente, la confezione curatissima, ma non vedi l’ora di scartare tutto e vedere cosa c’è sotto .

Il design del prodotto è eccellente, minimale, bellissimo. Le superfici sono piacevoli al tatto e la sensazione è di una qualità costruttiva davvero notevole.

La Artist 12 esce con prese USB-C (quelle dei nuovi MacBook Pro per capirci) ma con cavi ed adattatori per ogni esigenza.

La puoi tenere in mano, appoggiata sulle gambe oppure sulla scrivania, senza imgombrare e con molta facilità di gestione.

La presenza obbligatoria del cavo d’alimentazione e di quello di collegamento al computer limita un po’ la libertà di movimento .

Schermo & Display

In particolare, la XP-Pen Artist 12 ha dimensioni di 364.11 x 218.87 con 11.5mm di spessore(più o meno come lo schermo di un computer di 14 pollici) e con un’area attiva di 256 x 144 mm . offre una gamma di colori NTSC del 72%, un vetro temprato con trattamento opaco ed una sensazione naturale simile alla carta.

In pratica il XP-Pen Artist 12 è uno schermo da 11.6", con 1920 x 1080 pixel di risoluzione ed un angolo di visione di 178 gradi, che può anche essere usato come schermo secondario o "semplicemente" per replicare il contenuto del monitor principale per lavorare nel migliore dei modi, ad esempio, su una fotografia.

Con le XP-Pen Artist 12 si entra nel mondo degli schermi interattivi. Le Artist 12 sono costituite da monitor IPS che permettono di lavorare direttamente sulla superficie della tavoletta.

la tavoletta dovrà essere collegata al computer (ma si potrà guardare direttamente lo schermo della tavoletta sotto i propri occhi). Sperimentate la potenza di una Artist 12 ad alte prestazioni in un design snello e compatto.

Pennino

La penna riesce a riconoscere ben 8192 livelli di pressione e quando si disegna sul display l’input lag è praticamente assente.La sua risoluzione è di 5080 LPI, mentre i tempi di report si attestano sui 266RPS. P06 Pen non ha inoltre alcun bisogno di batteria o ricarica. In pratica unisce i vantaggi della classica penna biro alla più avanzata tecnologia del settore. penna con due pulsanti laterali e cancellino .

Con la XP-Pen Artist 12 si ha il portapenne , che include il pennino, con 8 punte di ricambio incluse, All’interno del pacchetto, viene anche consegnato un pratico supporto per contenere il pennino, il supporto su cui poggiare la penna e l’accessorio per estrarre la punta (e cambiarla).

Quello che potrei dire era che l’ uso della penna sembrava naturale. È come se i movimenti di base della mano fossero perfettamente tradotti .

Poiché la penna è sensibile alla pressione, puoi regolare il flusso del tratto digitale regolando la pressione sulla tavoletta, passando così da una linea leggera a una più pesante semplicemente premendo un po’ più forte la penna.

volevo anche testare la precisione della penna. Fortunatamente, questo è stato facile da fare. io ho disegnato parecchie linee rette molto rapidamente attraverso il display. Poi, io ho solo pizzicato l’ immagine per ingrandire il più possibile. Anche sotto il massimo ingrandimento, le linee sono lisce e diritte.

pulsanti

La tavoletta è incredibilmente sottile . Su uno dei lati corti si trovano 6 pulsanti personalizzabili ExpressKey divisi in due gruppi da 3 con al centro la Touch strip sensibile al tocco . è l’ideale per un prodotto estremamente customizzabile. Queste Express Keys che sono totalmente personalizzabili e sono una vera manna soprattutto per lavorare con Photoshop.

Contribuiscono anche alla complessiva sensazione di costruzione della qualità del tablet.Oltre ad un elegante design è interessante in fatto che le tre connessioni di cui dispone (alimentazione, video ed USB) sono state riunite in un unico cavo.

installare il driver

ogni tavoletta grafica XP-Pen necessita dell’installazione dei rispettivi driver per poter funzionare correttamente. La buona regola NON è quella di installare i driver contenuti nella confezione, ma scaricare quelli forniti sul sito della XP-Pen , più recenti e in genere (in genere!) migliori.

Il software di gestione della tavoletta è fatto molto bene e ti permette molte impostazioni, regolazioni e personalizzazioni, e riguardo a quest’ultimo aspetto, è possibile creare dei settaggi personalizzati per specifici software, il software di gestione applicherà i settaggi in automatico durante l’uso del programma per cui noi li io ho personalizzati.

Attenzione, però, a non installare più driver sullo stesso computer perché potrebbero andare in conflitto tra di loro e non far funzionare bene la tavoletta; in particolar modo non funzionerebbe il riconoscimento dei livelli di pressione e di inclinazione della penna.

XP-PEN Artist12 supporta Windows 10/8/7 (32/64 bit) MAC OS 10. 10 e superiori. Compatibile con tutti i software di disegno digitale più noti come Adobe Photoshop, Illustrator, SAI, CDR, Painter, SketchBook Pro, MediBang, Clip Studio e tanti altri.

Grafica e Illustrazione

gli oltre 8000 livelli di pressione rendono il tratto molto più preciso e le sfumature più naturali e realistiche, ma è la superficie di lavoro che ha cambiato COMPLETAMENTE le carte in tavola. Il feeling è fantastico, la penna e la mano scorrono sullo schermo con una facilità incredibile e la sensazione di controllo e di fluidità di tratto raggiunge livelli mai provati.

Le dimensioni ridotte nel disegno non si sentono più di tanto, la sensazione è esattamente la medesima che potresti provare disegnando su un A4 .

è proprio come avere un foglio di carta sotto le mani. Grazie ai 8192 livelli di sensibilità alla pressione posso creare nei punti desiderati spessori differenti senza dover interrompere il tratto per modificarlo successivamente.

Fatto più o meno in 2 minuti: con il mouse ci avrei messo il triplo del tempo e sicuramente non avrei ottenuto lo stesso effetto di fluidità delle linee o comunque avrei dovuto impiegare molte più energie per ottenerlo.

La superficie di lavoro regala un feeling eccezionale, consentendo una fluidità e una precisione di tratto ai massimi livelli.L’esperienza sull’illustrazione è stata davvero esaltante!

Conclusioni

Insomma ottimi prodotti adatti praticamente a tutti, da chi vuole schizzare i propri disegni con photoshop in maniera più intuitiva, a chi vuole essere più rapido ed incisivo nella revisione di documenti, a chi deve firmare (non digitalmente in formato certificato….qui si apre un mondo) un sacco di documenti fino ad arrivare a chi vuole usare la penna sui propri dispositvi Apple non supportati dalla Pencil.

Consiglierei questa tavoletta XP-Pen Artist 12 in particolare? Sì. A patto che tu abbia la necessità di prendere uno schermo interattivo low cost.

Naturalmente i settori applicativi non sono solo Photoshop e Illustrator, l’uso delle tavolette è esteso praticamente ad ogni settore: tecnico, automobilistico, stilistico, restauro e anche per l’audio/video.

Questi strumenti, per noi che usiamo i computer per lavorare, sono compagni insostituibili che permettono di risparmiare tempo velocizzando il lavoro, rendendo tutto più semplice e intuitivo.

E voi ne avete mai provata una? Quali sono le vostre opinioni?




Ajouter cette page à :  Ajouter cette page à Facebook  Ajouter cette page sur MySpace  Ajouter cette page à del.ico.us  Ajouter cette page à Google  Ajouter cette page à Netscape.  Ajouter cette page à Windows Live  Ajouter cette page à Yahoo Ajouter cette page à Ask.com  Ajouter cette page à Stumble.  Ajouter cette page à Digg.  Ajouter cette page à reddit.com  Ajouter cette page à NewsVine  Ajouter cette page dans Simpy


© 2003-2019 Amicalien.com, Tous droits réservés.
CONTACT | CONDITIONS D'UTILISATION | PUBLICITE | PARTENAIRES